La pubertà femminile ed i suoi disordini

La pubertà che inaugura l’adolescenza è un periodo di passaggio tra l’infanzia e l’età adulta: l’adolescente, infatti, non è più un bambino ma non è ancora un adulto. Conteso tra il rinnegamento dell’infanzia e la ricerca di uno stato di adulto, l’adolescente deve gestire questo doppio movimento al quale si aggiungono i cambiamenti fisici e psichici.
L’adolescenza passa attraverso il corpo che conosce dei cambiamenti intensi: si assiste ad un aumento significativo del peso, ad un picco di crescita dai 20 ai 30 centimetri, alla comparsa dei caratteri sessuali secondari: questa metamorfosi del corpo più o meno lunga, va a mettere testa e cuore “sottosopra”. Queste trasformazioni fisiche, che rappresentano una tappa essenziale nella costruzione della personalità dell’adolescente, sono al centro della gran parte dei conflitti degli adolescenti: come costruire la rappresentazione nuova del proprio corpo, come integrare l’immagine di questo corpo sessuato, questa nuova realtà di un corpo adulto?
È importante, dinanzi ai disordini della pubertà, aiutare la bambina o la giovane adolescente a sviluppare la sua propria identità. È indispensabile saperla ascoltare, decifrare i suoi messaggi e rispettarla nella sua specificità.

È un testo interamente dedicato ai problemi di endocrinologia ginecologica in età adolescenziale e pediatrica; composto da 13 capitoli, gli Autori, tutti celebri studiosi della materia, per la maggior parte francesi e italiani, ma vi sono anche inglesi e spagnoli, rivolgono la propria attenzione nei riguardi della giovane adolescente, dall’età infantile a quella giovanile, considerando lo sviluppo puberale il vero testimone dell’avvenuta maturità fisica e mentale.
Nel libro si descrivono le tappe diagnostiche e terapeutiche essenziali per la risoluzione di patologie, disordini genetici, disturbi somatici e psichici che possono colpire una giovane adolescente, non trascurando nessuna epoca della vita di quest’ultima. Si esamina, infatti, la bambina dal periodo neonatale fino a dopo il raggiungimento della pubertà, ossia fino all’età della cosiddetta maturità, trattando alle volte anche argomenti non facili, come quello della sessualità, in un periodo così giovane della vita di una donna, dando la possibilità al lettore per spunti e riflessioni di carattere sociologico.
Tale opera testimonia il coronamento dei tanti sforzi volti a far chiarezza in uno dei periodi più misteriosi della vita dell’uomo quale è appunto l’adolescenza e di conseguenza la pubertà che è ad essa connessa. In particolar modo si viene a racchiudere l’esperienza di insigni esperti e voci autorevoli della letteratura mondiale endocrino-pediatrica. Si tende a far luce sull’epoca della nostra esistenza tra le più complesse ed ancora oggi, nonostante innumerevoli studi, pressoché sconosciuta: la pubertà. In particolare modo nel libro si parla di pubertà della giovane adolescente con i suoi problemi e disordini di natura fisica e gli altrettanto non trascurabili ed importanti aspetti psicologici, a testimonianza che oggi la pubertà, soprattutto per la donna non rappresenta più solo una fase della vita biologica ma un vero e proprio “salto” nella società.

Descrizione

Autori Charles Sultan, Francesco Orio
Pubblicato da Giuseppe de Nicola Editore
Data di pubblicazione 2002
Luogo di pubblicazione Napoli
Paese di pubblicazione Italia
© Giuseppe de Nicola Editore
Lingua del testo Italiano
Legatura Rilegato
Dettagli 16°

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La pubertà femminile ed i suoi disordini”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *